Una peccatrice

Autore: Giovanni Verga

Titolo: Una peccatrice

Città e anno di pubblicazione: Milano, 1988

Editore: Tascabili Bompiani

Genere: narrativa italiana, classico dell’800

Quando l’amore diventa ossessione? E comunque, è amore? Forse più infatuazione, desiderio, ma di amore ce n’è ben poco in queste pagine. Uno studente all’ultimo anno di università incrocia, durante una passeggiata col suo più caro amico, una donna bellissima, sposata, ma le voci indicano anche più amanti al suo seguito (sia in paese che nelle località di villeggiatura). Lui ne rimane ossessionato, folgorato, non un semplice corteggiatore, ma un pazzo, un maniaco che passa ore seduto sotto il suo verone. Quando poi lei finalmente lo ricambierà lui perderà interesse. Possibile? Possibile. Di amore neanche una briciola. Gelosia, invidia, ossessione, desiderio, talvolta smancerie mielose, ma nulla di più approfondito.

<script async src=”https://pagead2.googlesyndication.com/pagead/js/adsbygoogle.js?client=ca-pub-2478092861634059″ crossorigin=”anonymous”></script>